mercoledì, Aprile 24, 2024
San Vito dei Normanni

Bagliore – uno scrittore a San Vito dei Normanni (Ex-Fadda)

Per tutto il mese di novembre, dicembre e gennaio, 6 scrittrici e scrittori under 35 da tutta Italia trascorreranno un periodo di residenza artistica in 6 nuovi centri culturali di tutta Italia per viverli, studiarli e raccontarli in un testo che sarà pubblicato dalla casa editrice Il Saggiatore

L’Italia ha bisogno di una nuova biografia culturale: abbiamo creato 6 residenze artistiche per scriverla e abbiamo selezionato 6 scrittrici e scrittori under 35 tra oltre 450 candidature. Sono iniziate le prime residenze, che si protrarranno per tutto il mese di dicembre 2019 e di gennaio 2020. 

BAGLIORE è il programma di residenze artistiche per scrittrici e scrittori under 35 in 6 nuovi centri culturali in Italia realizzato da cheFare e Il Saggiatore, è sviluppato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma ‘Per Chi Crea‘. 



BAGLIORE permette a 6 scrittrici e scrittori residenti in Italia di entrare a far parte di un programma di residenza della durata di 5 mesi composto da workshop, lezioni e da una residenza artistica della durata di 15 giorni

I nuovi centri culturali che ospiteranno le residenze artistiche del programma di BAGLIORE sono: i Bagni Pubblici di Via Agliè di Torino; gli spazi di CRE.ZI Plus gestiti da CLAC a Palermo; l’ex stabilimento enologico di ExFadda a San Vito dei Normanni; l’Ex Villaggio Eni di Borca di Cadore; le Officine Culturali di Catania; i panorami di Pollinaria a Civitella Casanova. 

LA TAPPA A EXFADDA (SAN VITO DEI NORMANNI) Dal 2 al 16 dicembre 2019 il laboratorio urbano ExFadda, situato in un ex stabilimento enologico di San Vito dei Normanni, è abitato dallo scrittore in residenza Pierluigi Bizzini che arriva da Enna, in Sicilia. 

“L’accoglienza da parte della comunità di ExFadda è stata molto calorosa,” spiega Pierluigi a cheFare. “Neanche il tempo di ambientarmi e subito sono stato coinvolto nel mondo vorticoso della comunità: decine e decine di storie, di persone, di sogni che hanno reso ExFadda uno dei nuovi centri culturali più importanti del Sud Italia.” 


Condividilo sui social