CONSIGLIO COMUNALE A PORTE CHIUSE: RESOCONTO OPPOSIZIONE PD, INSIEME, ORA TOCCA A NOI.

Si trattava di un’ interrogazione presentata dai consiglieri di opposizione di Partito Democratico, Insieme e Ora tocca a noi relativa alla decisione del sindaco di querelare per diffamazione aggravata alcuni cittadini sanvitesi che avrebbero espresso valutazioni in un gruppo di conversazione WhatsApp .
Il fatto era accaduto in seguito all’ affidamento di gestione della Cripta di San Biagio sul quale l’ opposizione, segnalava irregolarità e inviava gli altri alla Procura e alla Sovrintendenza, esercitando la propria legittima attività di controllo, informandone altresì la cittadinanza.



Alcuni cittadini, venuti a conoscenza del fatto, esprimendosi in merito alla questione, sono stati querelati.
Il Presidente del Consiglio ha consentito l’ accesso alla diretta pubblica solo dopo la risposta all’ interrogazione e la replica di un consigliere di opposizione sulla delicata questione e sul limite tra diritto al dissenso e offesa.
Le trascrizioni sono state secretate ma è corretto che la cittadinanza sia informata di quanto accade in ambito istituzionale e ad altri cittadini. Quanti di noi potrebbero essere denunciati? È legittimo chiederselo.

Comunicato Stampa


Condividilo sui social