Ultimo turno di campionato per l’U.S. San Vito e probabili combinazioni

È ancora vivo l’entusiasmo per il D’Ignazio Day di domenica scorsa con i numerosi riconoscimenti ricevuti da Francesco! Tra questi, la prestigiosa targa consegnata di persona dalla carica più alta del calcio regionale: il presidente FIGC Puglia Vito Tisci! Questi, con la sua presenza, ha impreziosito una giornata storica per lo sport sanvitese (vedi foto). Tornando al calcio giocato, nell’ultimo appuntamento stagionale (domenica ore 15) i ragazzi di Monna saranno impegnati sul campo del Ruffano (a Montesano Salentino). In caso di vittoria esterna, l’Us San Vito conquisterebbe un onorevole 7° posto. Era l’obiettivo stagionale prefissatosi a inizio anno dalla società biancoverde tornata, dopo ben cinque anni, a giocare tra le mura amiche!
Veniamo alle altre gare.



La giornata dovrebbe decretare la formazione che, vincendo questo campionato combattutissimo, conquisterebbe subito la Promozione. Favoritissimo il Copertino che, non solo affronterà fuori casa una V. Lecce ormai senza pretese, ma potrebbe beneficiare dello scontro diretto tra le due immediate rivali: Mesagne – Cursi. Due risultati su tre (vittoria del Mesagne o pareggio) determinerebbero la Promozione diretta del Copertino. In caso di vittoria esterna del Cursi, sarà spareggio.
Per quanto riguarda la piazza d’onore, nell’ipotesi di pareggio o di vittoria del Mesagne per 1-0, il Cursi sarebbe secondo e il Mesagne terzo. Viceversa, se il Mesagne vincesse per 2-0 o con 3 (o più) goal di scarto, il secondo posto sarebbe appannaggio dei brindisini.
Ancora per quanto riguarda i play-off, stante il divario dei punti dalla seconda/terza in classifica, solo il Galatone, attualmente al quarto posto, vincendo a Brindisi avrebbe la matematica certezza di sfidare (in partita secca fuori casa) la terza classificata.
Speranze veramente ridotte al lumicino per Seclì e C. Brindisi. Infatti, per una sola di queste ultime potrebbe esserci la possibilità di rientrare in gioco, ma solo a seguito di una serie di concomitanti e favorevoli combinazioni, che appaiono alquanto improbabili.
Completano il turno Zollino – Latiano e Parabita – Monteroni.

Comunicato stampa


Condividilo sui social