Nasce l'”Allegrini bis”, assegnate le deleghe della nuova giunta

Nasce la giunta “Allegrini bis”. Con i decreti sindacali a firma del primo cittadino, pubblicati nel primo pomeriggio di oggi (lunedì 27 giugno 2022) all’albo pretorio, sono state distribuite le deleghe ai primi quattro eletti della lista “72018”, rispettando di fatto la parità uomo-donna. 

Se alcune deleghe sono rimaste di competenza, almeno al momento, del primo cittadino ovvero cultura, promozione del territorio e lavori pubblici, nello specificio ricopriranno l’incarico di assessore Tiziana Barletta (prima degli eletti con 885 preferenze) a cui sono state attribuite le deleghe ambiente, ecologia, pubblica istruzione, gentilezza, polizia locale e mobilità urbana; Vitantonio Scatigna (secondo degli eletti con 719 voti) si occuperà di servizi sociali, sanità e politiche per l’integrazione. Angela Maria Martucci (terza degli eletti con 661 voti) sarà assessore a sport, spettacolo, pari opportunità e rigenerazione del centro storico. Inoltre, Michele Salonna (quarto degli eletti con 372 voti) avrà competenza in bilancio, finanze, risorse umane, innovazione, associazionismo, protezione civile e servizio civile. Tiziana Barletta, infine, è stata nominata vice sindaco. 



Il sindaco Allegrini, così come nella prima consiliatura, per dare maggiore impulso alle attività di indirizzo politico e di controllo, e per raccogliere proposte e suggerimenti per attuare le linee programmatiche di mandato, affiderà alcune attività di supporto e di collaborazione in alcune materie ai consiglieri comunali. Intanto, è stato convocato per giovedì 30 giugno alle ore 9:30 il primo consiglio comunale dopo la proclamazione. Nella seduta si insedierà il nuovo consiglio composto da Vitantonio Scatigna, Michele Salonna, Michele Cordari, Angela Martucci, Tiziana Barletta, Rosalia Fumarola, Luigi Madaro e Marianna Matarrese (lista 72018); all’opposizione Antonio Chirico, Vittorio Chirico, Saverio Ligorio e Vito Barletta (lista San Michele Salentino No Enfiteusi).

Inoltre, si procederà alla elezione del presidente del consiglio e del vice, ci sarà la presa d’atto della nomina dei componenti della giunta e del vice sindaco nonchè la costituzione dei gruppi consiliari con i relativi capigruppo. Giovanni Allegrini è stato confermato sindaco di San Michele Salentino con il 92,64 per cento dei voti validi, staccando lo sfidante, Antonio Chirico, che si è fermato al 7,36 per cento. Allegrini ha collezionato 3.023 voti, Chirico 240.


Condividilo sui social